Visita <a href="http://www.liquida.it/" title="Notizie e opinioni dai blog italiani su Liquida">Liquida</a> e <a href="http://www.liquida.it/widget.liquida/" title="I widget di Liquida per il tuo blog">Widget</a>
rulururu

Disclaimer:
In alcuni post ho adottato linguaggio e immagini che potrebbero essere considerati
da qualcuno inopportuni e di cattivo gusto.
Eccheccazzo! dirà costui, giustamente...

  
  


post isolamento termico 2010

Dicembre 31st, 2010

Archiviato in: Canimucchi, blue ribbon, iPhonized


Occhio:
I commenti sono soggetti a moderazione. Nel senso che al primo commento che postate ovunque su canemucca.com, devo inserire personalmente il vostro indirizzo email nel database dei "Buoni". Fatto questo non avrete più 'sta rottura di palle. Purtroppo è un sistema necessario ad evitare spam e spaccimm' ;)

31 commenti »

  1. “Io sono un vetro di finestra rotto nella tua casa calda”
    Sei un poeta, Marco

    Commento di Fabrizio — Dicembre 31 2010 @ 01:59

  2. Bellissima, veramente. Non tornavo qui da tanto. E per quanto questa striscia sia terribilmente gelida, affonda il colpo in maniera inequivocabilmente precisa lì dentro di noi dove fa più caldo e si insinua mettendo le radici in quel breve intervallo tra la nostra amata pace e le nostre più terribili insicurezze. Una siringa di fredda realtà, non so quanto si possa ringraziarti per la dose (o il suo contenuto).

    Commento di Giallo — Dicembre 31 2010 @ 02:17

  3. Un’altra striscia che va letta dall’inizio alla fine e viceversa. Niente giudizi altrimenti sembrerò il solito groupie e non sono più quegli anni lì. Non è più nemmeno quest’anno qui.

    Commento di Nubetossica — Dicembre 31 2010 @ 02:43

  4. notevole.
    mi ci immedesimo.

    Commento di Francesco Guerini — Dicembre 31 2010 @ 07:59

  5. La realtà è una medicina amara che a volte è giusto imporre. Grazie.

    Commento di Tiari — Dicembre 31 2010 @ 08:29

  6. consiglio
    il sole dei morenti di jean-claude izzo, perchè come dice mak il fuori è lì, a qualche centimetro da te

    Commento di andrereve — Dicembre 31 2010 @ 08:54

  7. Bentornato a casa, Makkox.

    Commento di luttazzi4ever — Dicembre 31 2010 @ 10:20

  8. Grande, come sempre.
    bentornato Mak.

    Commento di africanserena — Dicembre 31 2010 @ 11:13

  9. gran finale. buon undici, don makkox

    Commento di Sergej — Dicembre 31 2010 @ 11:40

  10. Ah bene! mi mancava un po’ di sano ottimismo prefestivo;)

    ehehehe
    ti voglio bene lo sai vero?
    baci

    Commento di m@nu — Dicembre 31 2010 @ 13:19

  11. ti è sfuggita l’ipotesi in cui sia il cane a sfruttare il clochard, in fondo lui sta a dormire mentre l’altro si umilia per qualche spiccio; chi è il vero “padrone”… ;) ciao e buon anno a te e gli altri che non dimenticano i vecchi posti…

    Commento di Barabba Marlin — Dicembre 31 2010 @ 14:41

  12. Ottima. Un abbraccio fratè.

    Commento di Mauro Biani — Dicembre 31 2010 @ 16:22

  13. m’hai fatto venir freddo….
    un caldo abbraccio per il tuo 2011, maestro!

    Commento di Mimmo — Dicembre 31 2010 @ 17:00

  14. Molto profondo ma tu in cosa ti identifichi?

    Commento di Sauro — Dicembre 31 2010 @ 17:59

  15. inciSivo assaj

    Commento di moez ketepo — Gennaio 1 2011 @ 15:18

  16. Oh, mi hai fatto venire i brividi!

    Commento di eli — Gennaio 2 2011 @ 13:12

  17. che bello e che tremendo sempre ritrovarti! benvenuto a te e ai vetri rotti e a i cani nel 2011…

    Commento di lascarpa — Gennaio 3 2011 @ 09:00

  18. Hai dato forma limpida e ficcante ad un pensiero nebuloso che avrò fatto centinaia di volte. Grazie mille.

    Commento di Manute — Gennaio 3 2011 @ 22:32

  19. Grazie davvero.

    Commento di Bandini — Gennaio 4 2011 @ 12:26

  20. Bella davvero. Avrei dovuto pensarci a dare un’occhiata qui all’inizio dell’anno. Come non identificarci tutti in quel papero? (e nel timore di diventare quel barbone?). Complimenti per tutto maestro Mak. Bello pure il commento sui banner :-)

    Commento di Meticcio — Gennaio 10 2011 @ 16:49

  21. é davvero superba! Anche perché è un pensiero molto molto molto comune!!

    ciao

    Commento di Giulio — Gennaio 10 2011 @ 22:45

  22. bella, bravo.

    Commento di vian — Gennaio 11 2011 @ 13:22

  23. Ciao.
    Davvero un gran bel lavoro.
    Sto “divorando” tutte le tue slide.
    Complimenti.

    Commento di tekdan — Gennaio 15 2011 @ 22:20

  24. […] fumetto si può anche leggere su Canemucca, ma sull’iphone/ipad/ipod touch è meglio assai (e c’è una parte inedita, che scrolla […]

    Pingback di Canemucco – CaneApp: scarica chicca aggratis — Gennaio 16 2011 @ 22:41

  25. Bella. Di solito ti seguo sul post, però devo dire che anche il papero merita molto.

    P.s. La forma grafica che hai usato per rappresentare sta specie di flusso di coscienza è semplicemente geniale (in senso letterale :)

    Commento di Pippo — Febbraio 8 2011 @ 18:43

  26. Ricordi Pazienza.
    Cazzo, che complimento che t’ho fatto.
    Mi paghi?

    Commento di Mr. Tambourine — Febbraio 24 2011 @ 10:51

  27. Grande! Ho appena visto una tua intervista, condivido la tua “filosofia artistica”, produrre arte come sfogo, per esprimersi e non per pubblicare, libero da vincoli.E’ così che nascono le grandi idee e i nuovi miti. E il flusso di coscienza della striscia sopra è così coerente e ipnotico che si legge con la stessa fluidità di una massima, sei avanti!

    Commento di Roberta Piredda — Febbraio 28 2011 @ 15:58

  28. Bello.
    Bello assai.
    Ben costruito.
    Perfino con suspence.
    Bravo.

    ciao
    r

    Commento di raffaele ibba — Settembre 11 2011 @ 17:27

  29. questa è una vera e propria seduta psicanalitica…

    Commento di LUCIANO GHIO — Dicembre 14 2011 @ 22:25

  30. Tutto perfetto però…………
    sono convinto che pochissimi lettori, me compreso, non hanno dentro di se il tepore da trasmettere. In certi casi, a volte, trasmette molto più freddo la viscida carezza che lo schiaffo sincero comunque:
    complimenti.

    Commento di saurino — Dicembre 18 2011 @ 17:39

  31. Appena scoperto il tuo sito, per caso. Ah si scrivevo la nota per dire: WOW. Pezzone. Pezzone Pezzone. Bravo. Non condivido manco, nel senso che non ho, questo tipo di paure ciniche, ciò a dire che stu pezzo tocca diretto allo stomaco come un montante, e ad uno stomaco allenato, che non è sulla tua linea d’ombra, ma su un’altra, eppure arriva e lascia senza fiato… Bravo davvero. Proprio Boom!
    E.

    Commento di E. — Marzo 11 2012 @ 01:20

RSS feed ai commenti di questo post TrackBack URI

Lascia un commento




  
  
ruldrurd
Powered by WordPress, Web Design by Laurentiu Piron
Entries (RSS) and Comments (RSS)